Project Description

Decarbonizzazione : 17 tonnellate di CO2 risparmiate sulla base di un tasso di emissione di 0,201 kgCO2/kWhth consumato

Risparmio energetico : 87 MWhth risparmiati all’anno

La vostra zona : Haute-Marne (52) – Regione Grand Est

Settore : Metallurgia

Esigenze del cliente – richieste :

Lo studio di fattibilità realizzato per il sito della fonderia riguarda l’ottimizzazione energetica delle diverse aree dell’azienda, ovvero

  • La zona Savelli
  • La catena epossidica
  • La linea di verniciatura

Per ognuna di queste aree sono state elaborate diverse soluzioni.

Problemi di progetto:

Analizzare le fonti di calore di scarto disponibili, il fabbisogno energetico e i miglioramenti dell’efficienza delle apparecchiature per ciascuna delle aree di studio.
A seguito di tale caratterizzazione, Eco-Tech Ceram ha ricercato le soluzioni più rilevanti per soddisfare il più possibile il fabbisogno energetico e/o migliorare l’efficienza energetica delle postazioni studiate.
Ogni soluzione è stata presentata al cliente in una relazione completa, conforme alle specificheADEME per gli studi di fattibilità.

Risultati Eco-Tech Ceram:

Ogni soluzione di recupero del calore di scarto è stata studiata in modo tale:

  • Studio del diagramma di principio
  • Dimensionamento delle apparecchiature
  • Studio termico della soluzione
  • Studio aeraulico della soluzione
  • Progettazione della soluzione
  • Bilancio energetico e ambientale
  • Costo della soluzione
  • Studio economico della soluzione e disposizione finanziaria

Ogni soluzione di miglioramento dell’efficienza energetica è stata studiata in modo tale:

  • Studio delle modifiche da apportare all’attrezzatura
  • Progettazione della soluzione
  • Bilancio energetico e ambientale
  • Costo della soluzione
  • Studio economico della soluzione e disposizione finanziaria

Descrizione di una delle soluzioni proposte:

Una delle soluzioni proposte, illustrata di seguito, incorpora il recupero del calore di scarto dal circuito dell’olio dell’impianto idroelettrico del cliente. Questo fluido trasferisce queste calorie a uno scambiatore con una capacità di. Un flusso d’aria viene riscaldato attraverso lo scambiatore e consente di preriscaldare direttamente i prodotti del cliente.