Project Description

Decarbonizzazione: 2.210 tonnellate di CO2 risparmiate tenendo conto di un tasso di emissione di 0,241 kgCO2/kWhth consumato

Guadagno energetico: 9.170 MWhth risparmiati all’anno

Località: Nord Pas de Calais (62) – Hauts de France – Francia

Settore: Metallurgia

Esigenze – richieste dei clienti:

Il cliente voleva trovare un modo per ridurre il consumo di gas naturale nel proprio sito e quindi ridurre le emissioni di CO2 per le quali è soggetto alla carbon tax.
L’obiettivo di questo studio era di ibridare la caldaia producendo l’acqua surriscaldata necessaria al processo del cliente. Sono stati studiati tre forni e integrati in una soluzione di recupero del calore di scarto per preriscaldare il circuito dell’acqua al ritorno della caldaia.

Problemi di progetto:

Analizzare i depositi di calore residuo disponibili a livello dei forni e il fabbisogno energetico della caldaia.
Come risultato di questa caratterizzazione, ETC ha cercato le soluzioni più rilevanti per soddisfare il più possibile il fabbisogno energetico.
Ciascuna delle soluzioni è stata presentata al cliente tramite un report completo rispettando le specifiche Ademe sugli studi di fattibilità.

Risultati Eco-Tech Ceram:

  • Studio di uno scambiatore da 1,2 MW e due scambiatori da 350 kW
  • Dimensionamento di condotti fumi e serrande di regolazione
  • Supportato
  • Studio termico e aeraulico di soluzioni
  • Progettazione della soluzione
  • Bilancio energetico e ambientale
  • Calcolo della soluzione e opere connesse (modifiche ai bruciatori, rimozione amianto, ecc.)
  • Studio economico della soluzione e disposizione finanziaria

Descrizione della soluzione proposta da Eco-Tech Ceram:

Recupero del calore di scarto dai fumi di tre forni per preriscaldare l’acqua utilizzata dalla caldaia di processo tramite scambiatori fumi/acqua.